Riunione del 5-1-2008

Ritratto di leonardo

E' stata una riunione piuttosto dolce.

Le viennesi erano quattro e noi eravamo in cinque: Antonio, Daniele, Giuseppe, Leonardo, Paolo ed io (che però non conto essendomi già ricorsivamente citato. Sono troppo incidentale vero? Lo so.).
.,:;(ma si, fai vedere che abbondiamo..)

Dopo aver tergiversato su fatti seri inerenti il progetto WiCatanzaro e l'organizzazione dell'incontro con i giovani industriali, abbiamo dato un senso profondo alla conferenza e ci siamo tuffati nella crema pasticcera, nello zucchero vanigliato e nella pasta brioche morbida e mordosa..

Fine rapporto riunione.

Leonardo^^

Scherzo..

Veniamo invece ai punti meno importanti della riunione:

1) Progetto WiCatanzaro

Daniele ha esordito con:
- ma lo sta già facendo io come azienda.
Salto dalle sedie della platea.
- Su tutta la regione.
Secondo salto dalla sedia.
Daniele infatti è già avanti con le pratiche burocratiche su un progetto che prevede la fornitura di connessione wifi sul territorio regionale (corso di catanzaro compreso quindi) e ci edulca (edulca? si può dire?) sulle problematiche incontrate per fornire tale servizio, nonchè del fatto che a fornirlo deve essere una azienda e non una associazione o un ente (come il comune).
Dal lato tecnico poi sono emerse le reali differenze di natura tecnico-progettuali con le intenzioni dell'hacklab. In realtà come hacklab si parla di un progetto diverso, che non dovrebbe collimare con quello di Daniele, se non, ovviamente, nell'uso di software libero o open.
Le indicazioni fornite da Daniele sono comunque state preziose per capire le eventuali difficoltà che potremmo incontrare..
Abbiamo quindi deciso di incontrarci con il consigliere (o assessore?) con cui abbiamo avuto contatto Domenica scorsa, per definire meglio i termini dell'intervento, rinviando tutto a Sabato prossimo (sempre che la disponibilità delle parti sia confermata).

2) Progetto Giovani Industriali.

Non abbiamo avuto ancora una data da parte di confindustria, però urge definire il programma e i contenuti dell'incontro in modo dettagliato.
Abbiamo effettuato una ricerca ed una piccola panoramica su alcuni sw gestionali open. Quelli presi in esame erano conosciuti sia da Daniele che da Leonardo.
Li abbiamo visti ed anche valutati (di uno ne avevamo una installazione sul portatile di Leo).
L'idea è che la ricerca deve essere ampliata a tutti gli "oggetti" software (intesi come soluzioni informatiche) di cui si preveda l'utilizzo nel processo industriale o che siano utili all'outsourcing nel processo, gestione contabile compresa..
Per la prossima riunione avremo i nomi dei software candidati. Ci aiuterà anche Antonio con un occhio al datawarehouse (cos'è? non so.. ma suona bene, no?).
L'idea potrebbe essere quella di convolgere quante più imprese che utilizzano software libero o open come testimonial, definendo anche degli study-case.
Altra idea è quella di presentare i software proposti o i progetti in corso per soluzioni in ambito industriale.
Terza idea definire e presentare i pro nell'utilizzo del software libero/open in azienda rispetto alla "catena" proprietaria.

Ho la febbre e si vede da come scrivo, quindi non scrivo di più, tanto ci vediamo più tardi e avrò altro da scrivere..

A dopo.

--
Leonardo^^
Ubuntu surrupuit currenti cursori solum..

P.S. Per mio fratello che sa che so cos'è il datawarehouse: mi piace fare il socratico, lo sai..