[HackLabCZ] Progetto Osservatorio per l educazione informatica

Nuccio Cantelmi n.cantelmi a bluehat.it
Gio 18 Mar 2010 15:21:18 CET


Gigismi ha scritto:
> P.O.E.I (Progetto osservatorio Educazione Informatica)
> O meglio :"Osservatorio Informatico
> Un progetto per l educazione"
>
>
> Salve a tutti ragazzi, mi è venuta un idea che non voglio prendiate in 
> considerazione subito ma più avanti man mano che andiamo nel concreto.
> Qualcuno si può domandare allora, Perchè scrivi adesso questa cosa 
> anche se non riguarda il presente? bene perchè voglio il vostro 
> parere! L idea mi è venuta mentre guardavo un documentario sulla 
> sicurezza stradale ad un certo punto ho sentito che uno dei mezzi più 
> efficaci per contrastare le effrazioni e sopratutto i morti è (ancor 
> di più dei tanti progetti sul territorio) La cultura sulla sicurezza 
> stradale, allora ho pensato perchè noi Informatici no. Tante volte 
> diciamo che il mondo dell informatica ha preso brutte strade (computer 
> che non si vendono se non con windows dentro ad esempio). La 
> sensibilizzazione evidentemente premia molto di più di un pc di un 
> amico a cui installi Ubuntu. Se poi come dice il prof Davoli (non me 
> ne vogli se lo tiro in ballo) si espone il reale costo dell 
> informatica e si crea consapevolezza, le cose trovano un riscontro 
> diverso.Quelle che ho scritto su sono delle note su come possa 
> chiamarsi il progetto da inserire nei nostri impegni.
> Il progetto che ho in mente riguarda una serie di documenti da redarre 
> e di fogli e di volantini e di manifesti sulla Educazione all 
> informatica, un tema quasi del tutto assente nella cultura dell utente 
> medio del web 2.0 (lavoratori del settore compreso).
> Diverse possono essere le iniziative e le possiamo articolare in base 
> al tipo di utenza di internet ed alla fascia!
> Utenza: facebook, firefox&office , da smanettone, 
> GiochiAddicted.Fascie d' età: Apprendisti Studenti Over.
>
> Nei testi invece si può scrivere:
> --Si può parlare del futuro dell identità digitale! Un tema che a 
> breve scoppierà su internet (A mio vedere)
> --Chiaramente delle tematiche SL+Op Vs SP(proprietario)
> --Del costo di licenza legato all acquisto di un pc e di conseguenza 
> di costo sociale, perchè quei soldi oltre che essere pagati 
> inutilmente vanno ad arricchire un economia che sta al di fuori dell 
> italia oltre che chiaramente a tutti quegli scolaretti e ragazzi a cui 
> somministrato windows come sigarette creando dipendenza
> -- Hax stesso parla di tecnologie
> --i volantini (scritti in tante occasioni) su cosa sia linux e cosa 
> sia il mondo libero
>
> Inoltre si può intrudurre una simbologia tipo un semaforo che indica 
> il grado di pericolosità di un sito rispetto ad altri, insomma fare 
> come all wired e tired, sembra strano ma queste cose stupite sono 
> quelle che ti rimangono in testa più di altre.
>
> Io non dico di produrre tutto questo materiale ma di raggranellarlo 
> sulla rete e farlo convogliare su fogli di carta in modo così 
> sintetico e chiaro da far trasparire le differenze.
> Credo che il punto chiave in un contesto del genere sia più che il 
> lavoro le risorse economiche (fotocopie ad esempio). Infatti penso che 
> molto di questo materiale lo abbiamo già stampato tante volte.
> Si potrebbe proporre sabato di fare una bacheca all univCz e come 
> progetto per l eventuale bando. In particolare all università si 
> potrebbe fare quella figata che abbiamo visto all università di 
> trento, cioè quella macchinetta che tu gli infili un dvd o un cd vuoto 
> e lui ci spara dentro la distro che vuoi tu.(Possiamo chiedere a 
> quelli di trento il software)
>
> Si lo sò che l idea non è nuova ma adesso mi è venuta in mente una 
> cosa più chiara di come potrebbe essere e di come sopratutto di come 
> vada impostata
> Ma la sentenza non ha valore senza la vostra opinione.
>
> Ciao gigismi
>
>
>
Punto 1: calmati, respira profondamente, ... così, bravo!!!
SEi ciclonico. Apprezzo molto il brainstorm che hai riversato, ma ordine!

Mi piace molto il tema dell'identità digitale. E' da molto che ne 
discuto in varie sedi e sono d'accordo che è già scottante oggi (vedi 
OpenID ed emuli) pur quando in pochi ne parlano o se ne preoccupano.
Sulla differenza tra SL e SP si può discutere purché si mettano davanti 
i principi e non la tecnica. Mi è capitato troppe volte di discutere con 
accesi sostenitori del sistema operativo MS che si appigliano alla 
mancanza di driver o cazzate simili. Alla fine è come discutere se è 
meglio maradona o platini (che volete ho un'età nella quale si 
cominciano a ricordare i bei tempi andati....), cioè è un discorso 
sterile e di preferenze personali. Ma sui principi di libertà e rispetto 
della persona non ci può essere confronto (anche se ho trovato gente che 
ha da dire pure su quelli....).
Sul costo della licenza valga quanto sopra: non importa pagare se ciò 
che paghi vale. Importa la libertà della persona di essere in controllo 
della sua macchina contro il progetto di controllo centralizzato e 
monopolistico (avete letto il manifesto di Eprivacy 2010? Paura vera.....).
Ciò che non ho ben compreso è la questione del semaforo o bollino ai 
siti. In linea di principio, mettere veti o bollini di sorta alla 
libertà dell'utente è proprio ciò che fanno con il trusted computing: ci 
dicono loro ciò che è attendibile o no.... In subordine, chi affida un 
giudizio deve cmq dimostrare di possedere un rigore morale superiore a 
chi è giudicato, il che, spesso, genera situazioni borderline o zone grigie.
In definitiva, il progetto dell'osservatorio sull'educazione informatica 
mi pare buona cosa, anche se suggerisco di lasciare il tutto virtuale, 
dedicandogli un sito ad hoc, per lasciare traccia perenne del progetto e 
consentire anche ad altri di poterne beneficiare (ed anche per 
risparmiare carta e lasciare gli alberi al loro posto).

Gnu

-- 
Nuccio Cantelmi AKA GNUccio
www.nucciocantelmi.it
Anti Cloud Computing Laboratory - http://aclab.indivia.net/
Feudalesimo Digitale - www.feudalesimodigitale.net
H Project - www.hproject.org
Hacklab Catanzaro – www.hlcz.it



More information about the HackLabCZ mailing list